Spedizioni GRATUITE per ordini superiori a 150€ con corriere BRT

Magnetoterapia e sonno

07/02/2019

Magnetoterapia per il sonno

Il magnetismo è un fenomeno fisico naturale, scoperto e approfondito sin dall’antichità, e che già nell’antica Grecia e in Cina veniva usato come rimedio naturale per scopi terapeutici. In età moderna, i recenti progressi tecnologici hanno perfezionato i suoi usi e le sue applicazioni, anche rivolte al benessere quotidiano e le sue applicazioni si rivolgono anche alla qualità del sonno. Oggi, infatti, sono stati perfezionati materassi e cuscini memory biomagnetici in grado di generare onde elettromagnetiche con frequenza regolabile a seconda delle necessità.
Un corretto uso della magnetoterapia, dopo un consulto di uno specialista, è sostanzialmente privo di effetti collaterali o controindicazioni.

 

Cos’è la magnetoterapia?

La magnetoterapia è una pratica della medicina alternativa che prevede l’utilizzo dei campi magnetici per curare diverse patologie del corpo umano. A seconda dello scopo terapeutico, si distingue in magnetoterapia ad alta frequenza e magnetoterapia a bassa frequenza. È stato dimostrato che il campo magnetico terrestre è fondamentale per il benessere psicofisico degli esseri umani, e da qui sono nati gli studi che approfondiscono la relazione tra magnetismo e qualità del sonno.

Perché usare un materasso biomagnetico

Un materasso magnetico è la soluzione ideale per aumentare la qualità del sonno e il trattamento di dolori osteoarticolari e altre patologie collegate.
La magnetoterapia di differenzia in funzione dell’intensità del campo elettromagnetico utilizzato e delle frequenze delle onde emesse dal solenoide del magnete. Quando l’intensità della potenza è troppo elevata, l’esposizione alle onde può essere nocivo. Un materasso biomagnetico, invece, genera un campo elettromagnetico a bassissima intensità che può essere sfruttato per trattare diverse patologie del corpo.
 
Un materasso magnetico è utile per curare diverse problematiche dell’apparato musco-scheletrico, e oltre a questo, favorisce un sonno ristoratore. È risaputo che l’uomo venga influenzato dal magnetismo terrestre, e l’idea alla base della magnetoterapia è quella di “indirizzare” un campo elettromagnetico generato artificialmente per curare diverse patologie. L’uso prolungato e costante di un materassino magnetico aumenta la circolazione sanguigna periferica e in molti casi può addirittura ritardare l’invecchiamento cellulare e della pelle. È particolarmente indicato per aumentare la qualità del sonno perché incrementa la produzione di endorfine, che sono le “sostanze rilassanti” che il nostro organismo produce e la cui carenza è responsabile dell’insorgere di stress, nervosismo e insonnia.

 

Materassi o materassini magnetici, quale scegliere

I materassi e i materassini magnetici si differenziano a seconda della frequenza delle onde magnetiche generate. Il materasso magnetico sostituisce in toto il vecchio materasso, mentre il materassino magnetico è un dispositivo medico che può essere applicato direttamente sopra il materasso tradizionale. Entrambi i dispositivi generano un campo elettromagnetico grazie ai solenoidi incorporati, e l’azione terapeutiche che ne deriva è dolce e graduale. Ogni notte, un po’ alla volta, l’irrorazione delle onde elettromagnetiche riequilibra l’attività cellulare e produce benefici in caso di problematiche come l’artrite, l’artrosi, i dolori cervicali, mal di schiena generalizzato… ecc.
 
La “carica” del campo magnetico dura diversi anni, quindi un materasso biomagnetico porterà benefici per moltissimo tempo prima di dover essere sostituito. A seconda delle patologie da trattare, è bene scegliere con attenzione tra i materassi ad alta frequenza e quelli a bassa frequenza. Vediamo di seguito le differenze principali e per quali trattamenti sono indicati.

 

Materassi ad alta frequenza

I materassi ad alta frequenza, come l’Acquario MAG HF, producono un effetto vasodilatatore diffuso in particolar modo verso la circolazione sanguigna periferica. Con un maggiore afflusso di sangue ai tessuti, le cellule vengono “nutrite” meglio e più a lungo, e riescono a smaltire le scorie metaboliche in eccesso che si producono quando una cellula è danneggiata o morta. Un materassino ad alta frequenza, inoltre, stimola il sistema immunitario garantendo una resistenza maggiore alle infiammazioni articolari.
 
Ecco i più importanti benefici di un materasso ad alta frequenza:
  • Migliora la qualità del sonno e combatte i disturbi come insonnia, tensioni muscolari o para insonnie
  • Stimola la produzione di endorfine e abbatte i livelli di stress
  • Allevia e previene i dolori osteo articolari, oltre a operare un’azione antinfiammatoria per i disturbi muscolo scheletrici come cervicalgie e mialgie.
  • Ritarda l’invecchiamento cutaneo, migliora la salute della membrana cellulare e rinforza il sistema immunitario.

Materassi a bassa frequenza

Un materassino a bassa frequenza invece, come il Mat 200 Globus, grazie al campo magnetico generato a bassa frequenza e ad alta intensità, stimola la riparazione ossea. La riparazione ossea è un processo fisiologico che avviene naturalmente col tempo, ma in presenza di alcune patologie è necessario uno stimolo esterno per velocizzare questo processo riparativo. Lo scheletro umano è un tessuto formato da due tipi di cellule: gli osteoclasti e gli osteoblasti. L’azione combinata di queste cellule garantisce un corretto funzionamento di tutto l’apparato scheletrico.
 
A seguito dell’insorgere di alcune patologie locali, traumi particolarmente violenti, o anche semplicemente a causa del fisiologico avanzare dell’età, questo processo viene alterato e l’osso non riesce a rigenerarsi come si deve. Perde densità, diventa fragile e soggetto a fratture che non si calcificano facilmente. L’osteoporosi è una tra le patologie di questo tipo più diffuse.
 
Ecco i più importanti benefici di un materasso a bassa frequenza:
  • Apporta benefici alla cervicalgia, combatte l’infiammazione delle articolazioni (ginocchia o gomiti).
  • Accelera la guarigione delle fratture grazie al miglioramento del metabolismo osseo.
  • Ritarda l’invecchiamento cutaneo, migliora la salute delle cellule e favorisce un sonno sereno.
  • Ostacola la perdita della densità ossea a seguito dell’osteoporosi.

Guanciali ortocervicali

Oltre ai materassi e materassini magnetici, è bene chiarire che anche il cuscino su cui appoggiamo la testa ogni notte è fondamentale per la salute della nostra cervicale. Alcuni cuscini in commercio, come il Cuscino Pegaso Ortocervicale, sono modellati con schiuma flessibile a celle aperte, che rimane sempre sensibile al peso e alla temperatura corporea. Sono capaci di adattarsi alle forme anatomiche in qualsiasi posizione e rappresentano un valido supporto alle terapie magnetoterapiche con i materassini ad alta e bassa frequenza. Aiutano a combattere i dolori alla cervicale, il torcicollo, le apnee notturne e le insonnie.
 


408-964-8364